Main menu

  facebook  twitter2

bandierabiancajpg

Tra qualche mese in Veneto ci saranno le elezioni.

La sovraesposizione mediatica del Presidente Zaia, al netto di catastrofi che nessuno di noi si augura, lo riporterà sul suo scranno, i sondaggi parlano chiaro.

Quello che si fa fatica a comprendere è se esista qualcos’altro nel panorama politico e su quali argomenti riuscirà perlomeno a manifestarsi.

Io non mi ricordo come si chiamano i candidati alternativi all'ex ministro e questo non recita a favore né della mia attenzione, né della macchina comunicativa dell’opposizione.

So di certo che il Paris Saint-Germain ha acquisito il contratto di Icardi in via definitiva, che l’equipaggio della Crew Dragon è arrivato con successo alla Stazione Spaziale Internazionale e che negli Stati Uniti è in corso una rivolta per questioni razziali.

Quali siano i temi portanti dell’opposizione in Veneto o il fascino della sua narrazione, invece, mi è del tutto ignoto.

Il rischio c’è, alle elezioni regionali, di una ecatombe del centro-sinistra, ma anche delle altre forze governative, con elettori talmente demotivati da non recarsi nemmeno alle urne, tenendo conto di un risultato così scontato.

Mai come ora, invece, ci sarebbe necessità di un pensiero magico, di un’epica visionaria.

C’è un momento, nella vita politica, dove è il caso di cambiare marcia, inerpicandosi su temi arditi e impossibili, disperati, oserei dire. La questione ambientale, per esempio, è un punto debole del presidente, ma occorrerebbe una coerenza e una dedizione, sul piano locale, che pochi possono vantare.

Invece a Verona vedo che le strategie non cambiano mai, non c’è tensione, non c’è emozione, come scrisse il poeta, nessun dolore... Allearsi con una parte della destra per contare qualcosa da un lato, rimanere orgogliosamente sulle proprie posizioni legalitarie, ma senza strategie espansive, dall’altro.

Che facciamo allora, ci scansiamo?

Il morbo infuria e il pan ci manca, ma io credo che i non-leghisti siano in difetto di consapevolezza sulle complessità che ci stanno sfidando.

Il mondo ha decisamente voltato pagina. Nel caso, siamo sicuri di avere indovinato almeno il titolo del libro?

 Print Friendly, PDF & Email

e-max.it: your social media marketing partner