Main menu

     news facebook  twitter2


opinionibianche

Interessandomi nel mio quartiere alle questioni ambientali ho potuto apprezzare, al proposito, una solitudine sorda, a volte imbarazzante.

Poi è arrivato il Filobus, e un po’ in ritardo sulla Primavera c’è stato un risveglio dei sensi, specialmente tra chi è stato penalizzato nelle sue tasche e nella quotidianità, magari trovandosi il garage bloccato.

Quello che non si legge nell’illuminatissima (a carbonella) stampa veronese, è che il Filobus dovrebbe far parte di un sistema della mobilità e di un ecosistema ambientale che, in particolare nella Pianura Padana, fa oggettivamente schifo.

Una situazione del traffico ancora più ingolfata a Verona Est, grazie alle prossime installazioni commerciali che l’amministrazione e in taluni casi una parte dell’opposizione, se la parola non li offende, hanno immaginato per noi. Non è possibile lasciare le cose come stanno, perchè in termini di traffico ed inquinamento sono destinate solo a peggiorare...

Sono sconcertato da una classe dirigente che fa le cose perché “ci sono i finanziamenti” e non chiede i finanziamenti “per fare le cose”. Noto poi che si va stringendo un'alleanza tra imprese commerciali danneggiate dai lavori e comitati “No Filobus" che richiede, almeno sui media, la rinuncia all'opera.

Dico: la tecnologia ha fatto passi da gigante e il progetto dell’AMT appare decisamente obsoleto (gli autobus di La Spezia, elettrici, su gomma e senza fili, si ricaricano in cinque minuti al Capolinea, altrochè "tiracche" e "sole a scacchi"). L’idea poi che una piccola città sia “isolabile” dal suo contesto, tracciando un confine strutturale al limite del Comune capoluogo è superata, occorre pensare la mobilità in termini di provincia, o di bioregione.

Alla politica è richiesto un po' di coraggio e di innovazione.

Ne consegue: NO a lasciar perdere, SI' ad un ripensamento, anche radicale, dell'Opera.

Angelo Jasmeno

linkblu linkarancio linkverde

Opinione commentabile (sotto)...

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna