Main menu

     news facebook  twitter2

gioacchinobellezza4intelligente

Non faccio polemica antipatriottica, ricordo che appartengo (a vita) al Reggimento di Gioacchino Bellezza, le leggendarie Batterie a Cavallo. Durante la battaglia di Santa Lucia, 6 maggio 1848, egli si spinse fino in vista di Verona, sotto incessante fuoco nemico e attese invano che la città si rivoltasse contro l’invasore. Siamo ancora qui ad attendere.

Giancarlo Giorgetti, allora sottosegretario alla presidenza del Consiglio, al recente meeting di Rimini di CL (e dove sennò?) ha pronunciato le seguenti parole: "Nel mio piccolo paese vanno a farsi fare la ricetta medica, ma chi ha almeno 50 anni va su internet e cerca lo specialista. Il mondo in cui ci si fidava del medico è finito". Come a Los Angeles dove al supermercato ti curi (?) da solo.

Lo dica adesso, che per motivi privati mi trovo asserragliato a fare il “reporter di guerra” senza tessera dell’ordine.

Lo dica adesso che non c’è un attimo di tregua nelle telefonate e dove emerge, mentre origlio i continui consulti tra colleghi, che un fattore di mitigazione del danno, importante, è la compostezza e la presenza capillare di professionisti che fanno medicina di gruppo coordinata sul territorio, operano scelte e triage drammatici in stretta connessione con il 118 e le strutture ospedaliere PUBBLICHE.

Lo dica adesso che molti operatori sanitari si sono ammalati e così i loro famigliari per stare al loro posto, senza scappare nelle seconde case o nascondersi al riparo di un certificato. Eccoli i veri patrioti!

L’idea del depauperamento della Sanità PUBBLICA, spinta al parossismo, corrisponde con l’epicentro della crisi, ma sarà uno sfortunato caso. E poi, scusatemi tanto, i fidanzati non si possono tenere per mano lungo la strada ma LA METROPOLITANA DI MILANO E’ ANCORA AFFOLLATA? Quale sorta di spettacolo deve continuare?

Non invitatemi più a sostenere economicamente ospedali religiosi, cliniche private o consimili e basta con “andrà tutto bene”.

Il fatalismo non guarisce, una buona sanità per tutti, anche sì!

 

 Print Friendly, PDF & Email

e-max.it: your social media marketing partner